Vaccini, Siclari: «Bene l’impegno del commissario Figliuolo»

30 Marzo 2021 

«Da medico prima ancora che da politico o senatore non posso che applaudire l’impegno, la dedizione e la decisione che il Commissario all’emergenza Figliuolo sta mettendo per farci uscire dalla pandemia». Così in una nota il senatore reggino di Forza Italia Marco Siclari.

«Come bene ha detto oggi qualunque mezzo che rispetti la legalità e la trasparenza è valido per ottenere l’obiettivo della vaccinazione di tutta la popolazione. La sanità privata, come suggerito più volte da Forza Italia, può aiutare a raggiungere prima l’obiettivo dell’immunità di gregge. Purtroppo alla crisi sanitaria dovuta alla pandemia ha fatto seguito la crisi economica per fermare la quale occorre, il prima possibile, riaprire il Paese in sicurezza. Solo completando il piano vaccinale sarà possibile affrontare e risolvere la “pandemia” economica e far riprendere l’Italia» ha così concluso il senatore azzurro.

SICLARI (FI): “PIANO VACCINALE EUROPEO UNITARIO FONDAMENTALE PER EVITARE RICADUTE”

1 Marzo 2021 

Serve un piano vaccinale europeo unitario,  coordinato ed efficace che preveda che ogni Paese vaccini tutti i giorni 7.000 persone per ogni milione di popolazione per immunizzare l’Europa entro dicembre 2021. L’Italia dovrà effettuare  420.000 vaccini al giorno ed occorre una figura istituzionale che si occupi del raggiungimento di tale obiettivo. È l’unico modo per immunizzare i 27 paesi europei entro il 2021.
Senza un piano europeo comune, tra otto mesi avremo Nazioni immuni al COVID ed altri Paesi non immuni che rischiano di fare ripartire il contagio da giugno 2022 anche nei Paesi che avranno completato la campagna vaccinale nel 2021 con la nascita di nuove varianti COVID-19.

La proposta di Siclari (FI): Riconoscere onore al merito al personale sanitario

 20 Febbraio 2021

Il senatore di Forza Italia, Marco Siclari, ha proposto che deve essere riconosciuto «il merito di tutti medici, infermieri e di tutto il personale sanitario che si è reso disponibile a combattere questa guerra contro la più grave pandemia degli ultimi cento anni».

«Con alto senso del dovere e sprezzo del pericolo – ha aggiunto – con turni massacranti ed a rischio della vita propria e dei propri familiari, sono stati e sono in trincea per garantire a tutti noi un futuro senza coronavirus. Ho più volte proposto l’aumento degli stipendi del personale sanitario ma finora, con la precedente maggioranza di governo, non vi è stata la disponibilità politica ad assecondare un giusto riconoscimento della funzione assolta e dell’alto merito conseguito, ricompensato a stento dalla misure governative».

«Riproporrò la misura – ha concluso – anche con il nuovo Governo Draghi nella speranza che l’impostazione meritocratica del nostro Presidente del Consiglio possa dare spazio alla mia proposta». (rp)

Ponte sullo Stretto, per Siclari (Fi) “E’ il simbolo del nuovo Rinascimento italiano"

 18 Febbraio 2021

Roma – Il senatore di Forza Italia Marco Siclari rilancia l’idea del Ponte sullo Stretto di Messina, definendolo “Simbolo del nuovo Rinascimento italiano”.
“Il Sud è il vero volano per la crescita dell’Italia. Il ponte sullo Stretto deve rappresentare il punto di ripartenza dell’economia italiana.
Non si tratta soltanto di unire al resto della penisola e dell’Europa 5 milioni di siciliani, ma di creare le condizioni per lo sviluppo per 22 milioni di cittadini meridionali coinvolti nell’indotto che creerà la grande opera.
Con il ponte arriverà al Sud, finalmente, l’alta velocità ferroviaria che consentirà di trasportare velocemente i passeggeri e destagionalizzare il turismo oggi relegato a poche settimane nei mesi estivi, e l’alta capacità ferroviaria per il trasporto veloce dei container dal sud Italia all’Europa permettendo il rilancio di tutti i porti commerciali delle 7 regioni del Sud, e delle industrie e aziende agroalimentari che diventeranno più competitive arrivando in Europa in breve tempo e a costi minori.
Tra turismo, porti commerciali e aziende competitive al Sud, e nuove infrastrutture da realizzare, si genereranno milioni di nuovi posti di lavoro.
Ci vuole coraggio ma è l’unica strada percorribile: parta dal Sud, dalle infrastrutture e dalla strategica opera del Ponte sullo Stretto, il nuovo Rinascimento italiano”.

Modulo di iscrizione

  • Twitter
  • Facebook
  • YouTube

©2020 di Marco Siclari