29/10/2012 Anello ferroviario, stop ai veicoli inquinanti. Da novembre si estendono i divieti di accesso

Da venerdì 2 novembre sarà vietato l’ingresso e la circolazione all’interno dell’anello ferroviario di Roma. Questi i veicoli per i quali scatta il divieto di accesso nell’anello ferroviario: autoveicoli a benzina Euro 1, autoveicoli  diesel Euro 2,  ciclomotori e motoveicoli Euro 1, a 2-3-4 ruote, con motore a 2 e a 4 tempi.

Queste categorie si aggiungono a quelle per cui il divieto di accesso era già in vigore: auto a benzina euro 0, diesel euro 0 e 1, ciclomotori e motoveicoli a 2-3-4 ruote a 2 e 4 tempi euro 0, tricicli e quadricicli diesel euro 1.

Il divieto è valido dal lunedì al venerdì, con l’esclusione dei giorni festivi infrasettimanali.

Oltre a quelle per le categorie già normalmente esentate (portatori di handicap, veicoli di polizia, mezzi d’emergenza) sono state stabilite specifiche deroghe per i ciclomotori e i motocicli a 2 ruote, 4 tempi, Euro 1. I possessori di questi mezzi che risiedono all’interno dell’anello ferroviario avranno un anno di tempo per adeguarsi, ovvero potranno circolare in deroga fino al 1 novembre 2013. Per i possessori degli stessi mezzi non residenti, il divieto di circolazione scatta il 1° novembre e terminerà il 31 marzo 2013, restando in vigore in corrispondenza con il periodo più critico per l’inquinamento ambientale.


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *