RACCOLTA INDUMENTI, SICLARI (PDL) «DA AMMINISTRAZIONE SOLO ATTI DI CHIAREZZA»

RACCOLTA INDUMENTI, SICLARI (PDL) «DA AMMINISTRAZIONE SOLO ATTI DI CHIAREZZA»

 

 

«La raccolta degli indumenti usati attraverso l’utilizzo dei cassonetti gialli viene gestita sul territorio romano dall’Ama spa, che opera secondo quanto disposto dal Regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani. Ogni anno, nei 500 contenitori appositamente posizionati in accordo con i Municipi sul territorio, vengono raccolte circa 5.000 tonnellate di materiali, successivamente avviati al riuso e riciclo dai consorzi di filiera. Lo stesso Regolamento, inoltre, all’art.23 prevede che iniziative per la raccolta degli indumenti (come degli altri materiali differenziati) possano essere svolte anche da associazioni di volontariato o da associazioni di cittadini, purché in regola con la normativa vigente e subordinatamente agli indirizzi gestionali del servizio se la raccolta dei materiali prevede l’uso di strutture comunali o l’occupazione di suolo pubblico. Com’è evidente, dunque, si tratta di una filiera molto ben organizzata e regolata da meccanismi trasparenti, decisi dall’Amministrazione Alemanno. In questo contesto, l’istanza di maggior chiarezza avanzata dal consigliere Valeriani, appare quanto mai fuori luogo ed inappropriata».

 

È quanto dichiara Marco Siclari, membro della Commissione Ambiente di Roma Capitale.

Roma 6 dicembre 2010


Pubblicato

in

,

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *