UNIVERSITA’, SICLARI (PDL) «SI STANNO ANALIZZANDO NUOVE IPOTESI PER REALIZZARE ALLOGGI»

UNIVERSITA’, SICLARI (PDL) «SI STANNO ANALIZZANDO NUOVE IPOTESI PER REALIZZARE ALLOGGI»

 

 

«Per gli studenti, soprattutto per i fuorisede, la questione casa rappresenta un annoso e complesso problema che va affrontato con serietà e senso di responsabilità. E’ opportuno ricordare che da settembre 2010 è stato firmato un protocollo d’intesa tra tutti gli atenei capitolini e Roma Capitale, che ha dato vita ad un tavolo universitario interistituzionale che si riunisce in media una volta al mese per discutere delle problematiche (dai trasporti, alla questione casa) riguardanti gli studenti di tutte le università romane. Finora il tavolo che si è riunito 7 volte, si sta dimostrando uno strumento efficace, portando avanti iniziative importanti come il festival universitario del cortometraggio, che darà la possibilità al vincitore di proporre la sua opera al festival internazionale del cinema di Roma a ottobre 2011. Inoltre, il servizio iuniversityroma.it, che vanta già 500 adesioni da parte di operatori economici: il servizio, il cui sito ha registrato oltre 102mila contatti da parte di universitari, garantisce sconti e agevolazioni agli studenti per alcuni servizi di consumo. Inoltre, stiamo già valutando alcune ipotesi per quanto riguarda la realizzazione di nuovi alloggi, tra cui la possibilità di adottare delle procedure simili a quelle utilizzate per l’housing sociale. Ho già incontrato nel mese scorso gli assessori Corsini e Antoniozzi per discuterne della fattibilità. A dimostrazione dell’impegno profuso da parte della nostra amministrazione a tutela degli studenti, romani e non, adottando tutte quelle misure possibili, per garantire loro servizi sempre più efficienti con il fine di migliorare la qualità della vita»

 

Lo dichiara il Delegato del sindaco Alemanno per i rapporti territoriali e istituzionali con le Università, Marco Siclari

 

 

Roma, 28 giugno 2011


Pubblicato

in

, ,

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *