SALUTE MENTALE, SICLARI (PDL) «BENE AVVIO PROGETTO “IN LINEA INSIEME”»

SALUTE MENTALE, SICLARI (PDL) «BENE AVVIO PROGETTO “IN LINEA INSIEME”»

 

“E’ il primo atto concreto del Protocollo d’intesa tra Ordine dei Medici e Comune di Roma»

 

“E’ il primo atto concreto del Protocollo d’intesa tra Ordine dei Medici e Comune di Roma. Sposo con soddisfazione, da medico e rappresentante istituzionale, il progetto “In Linea Insieme”, alla cui presentazione ho partecipato questa mattina in Campidoglio, nato con lo scopo di migliorare l’assistenza socio-sanitaria dei disabili psichici. Ad oggi, infatti, manca una rete di sostegno tra i Centri di Salute Mentale, i medici di famiglia e le associazioni, con il conseguente vuoto assistenziale che spesso si scarica sulle famiglie dei malati. Se si considera che nella Capitale circa 40.000 persone sono affette da disagio mentale, vale a dire ben l’1,5 % della popolazione, è del tutto evidente la necessità di creare un filo diretto tra gli specialisti dei Centri di Salute Mentale e i medici di famiglia che seguono il malato, adeguando contemporaneamente le risorse per il sostegno sociale. Grazie a questo progetto pilota voluto dall’Associazione di Clinica Cognitiva Onlus, dal presidente dell’Ordine dei Medici, dottor Mario Falconi, dal direttore scientifico del progetto dottor Fenelli e dal dottor Flavio Amadio, a partire da oggi il XII Municipio sarà il primo tassello di una generale mappatura del disagio mentale e dei malati, che progressivamente si estenderà a tutto il territorio cittadino. Tramite questo monitoraggio e l’integrazione degli interventi da parte dei Centri di salute mentale, dei medici di famiglia specializzati in materia e di volontari dell’associazionismo debitamente addestrati, sarà possibile dare una risposta nuova, qualitativamente migliore e in grado di sostenere di più e meglio i disagiati mentali e le loro famiglie».

 

Lo dichiara Marco Siclari, delegato del Sindaco per i rapporti con Università, Istituti e Enti di ricerca

 

Roma. 17 febbraio 2010


Pubblicato

in

, , ,

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *