22/04/2013 “UNA VITA DA NOBEL”, RICORDI DI RITA LEVI MONTALCINI. SICLARI (PDL): "ROMA RENDE OMAGGIO AD UNA GRANDE DONNA, UN'ECCELLENZA ITALIANA”.

Si è tenuto stamattina, nell’Aula Magna della Sapienza, il ricordo del premio Nobel per la medicina Rita Levi Montalcini, nel giorno della ricorrenza della sua nascita. Il convegno si è tenuto sotto l’alto patronato del Presidente del Repubblica e ha visto – tra gli altri – gli interventi del Rettore della Sapienza Luigi Frati, di Pietro Calissano e Giuseppe Nisticò, rispettivamente Presidente e Direttore Generale dell’Istituto Ebri, fondato dalla Montalcini nel 2002, dell’onorevole Gianni Letta, del Ministro dell’Istrizione e della Ricerca Francesco Profumo, del Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche Luigi Nicolais, e del Delegato del Sindaco ai Rapporti Istituzionali tra Roma Capitale e le Università Marco Siclari.
“E’ un privilegio – ha dichiarato Siclari – sostituire il Sindaco Gianni Alemanno, assolutamente impossibilitato a essere presente. Sono onorato di rendere gli onori alla Professoressa Rita Levi Montalcini, verso la quale il Sindaco e io nutriamo altissima stima e rispetto”.
Nel corso della mattinata sono state ripercorse le tappe salienti della vita della Montalcini attraverso i contributi di rappresentanti del mondo politico e scientifico.
“Ho avuto l’onore – ha proseguito Siclari – di conoscere la Prof.ssa Montalcini, nata oggi nel 1909, e ringrazio di questo il Prof. Nisticò per avermela presentata a Palazzo Pignatelli. Prima come studente in medicina e dopo come medico, ho sempre avuto per la Professoressa una profonda ammirazione”.
Successivamente è stata inaugurata presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche una sala intitolata a Rita Levi Montalcini.
“Rita Levi Montalcini è un modello – ha conluso Siclari -, un esempio di donna e scienziata, la cui vita sociale e politica è e deve essere d’ispirazione per le giovani generazioni. Con il Sindaco avvieremo quanto prima le procedure per intitolare una strada o un parco della città di Roma a questa grande italiana, che ha dato lustro e prestigio all’Italia in tutto il mondo”.

Leave a Reply