22/11/2012 "Più libri più liberi", la fiera nazionale della piccola e media editoria dal 6 al 9 dicembre.

“Più libri più liberi”, la Fiera nazionale della piccola e media editoria, unico appuntamento in Europa dedicato all’editoria indipendente, si terrà al Palazzo dei Congressi dell’Eur dal 6 al 9 dicembre. 400 espositori, 60mila titoli, 280 appuntamenti in fiera, 140 iniziative in 50 luoghi della città: questi i numeri di una manifestazione che negli anni si è arricchita di contenuti e proposte dal vasto mondo dell’editoria italiana (ma con presenze internazionali), tra letteratura, poesia, fumetti, musica e arti visive. Promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori, la fiera esplora l’altra editoria italiana, quella che si muove fuori dall’orbita dei grandi gruppi e che garantisce ogni anno il 25% delle novità in libreria, coprendo, come ricorda il sottotitolo dell’iniziativa, “tutte le forme della scrittura”.

Più libri più liberi mette a contatto cultura, società e imprenditorialità, coinvolge tutte le categorie professionali (autori, editori, traduttori, esperti di marketing, librai, bibliotecari, illustratori, talent scout), i lettori, gli studenti e prende in considerazione tutte le nuove forme del settore (e-book, blog, self publishing, social network).

Protagonisti delle 4 giornate di fiera sono soprattutto gli autori, a cominciare dagli ospiti stranieri: il giornalista investigativo Günther Wallraff, il testimone della crisi greca Christos Ikonomou, le voci emergenti della narrativa di origine africana Moussa Konaté, José Eduardo Agualusa e Yvan Sagnet, tra i tanti. E per restare al panorama italiano, si possono incontrare i grandi della letteratura come Camilleri, Carlotto, Fois, Malvaldi, Maraini; Agamben, Berardinelli, Canfora per la saggistica; Lorenzo Mattotti, Zerocalcare per il fumetto. Anche il cinema e la musica, nel clima di contaminazione tra i generi, sono presenti con Nanni Moretti e Steve della Casa e con i giovani musicisti come Vasco Brondi, Pierpaolo Capovilla, Federico Fiumani.
Tra gli appuntamenti in programma, i convegni e le tavole rotonde sull’editoria e uno spazio per l’impegno civile con il focus sulle mafie, ospite il Procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso.

Tre le novità dell’edizione 2012. Più libri più luoghi: da quest’anno la Fiera esce dal Palazzo dei Congressi e coinvolge una cinquantina di luoghi cittadini con iniziative ed eventi culturali. Un progetto per le scuole, Più libri più grandi, realizzato in collaborazione con le Biblioteche di Roma e dedicato agli studenti di elementari, medie e superiori. Nelle università romane, Più libri più idee, una serie di seminari sui nuovi orizzonti dell’editoria, organizzati in collaborazione con le università La Sapienza, Tor Vergata, Luiss, con l’Istituto Europeo di Design e con l’Università degli Studi dell’Aquila.
Più libri più liberi è organizzato con il sostegno di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Centro per il Libro e la Lettura, Regione Lazio, Provincia di Roma, Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali, Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con Istituto Biblioteche di Roma, ICE ex Istituto Commercio Estero, Atac, Radio 3 Fahrenheit e Associazione Librai Italiani.

Leave a Reply