10/09/2012 Bene la casa agli studenti. Ora vicolo Savini va bonificato

Un grazie di cuore al Campidoglio dal movimento studentesco Azione Universitaria per l’ approvazione di un progetto e cioè l’ alienazione di un’ area sita avicolo Savini in favore dell’ Università Roma Tre dove saranno realizzati alloggi per circa duecento borsisti.

«Siamo contenti anche perché erano mesi che aspettavamo questa notizia – dice Diana Fabrizi, rappresentante del senato accademico della lista Azione Universitaria – ma ora speriamo che la decisione dell’ aula capitolina non diventi lettera morta e si passi rapidamente alla stipula del contratto».

Avete paura che qualche pastoia burocratica possa frenare l’ iter del progetto?

«Temiamo proprio questo. Roma Tre ha solo un residenza studentesca aValleranello e quindi necessita al più presto di un’ altra struttura. E vero che 200 posti non sono tanti, comunque l’ area di vicolo Savini è senz’ altro più comoda dell’ altra perché vicina all’ ateneo. Speriamo inoltre che i tempi di realizzazione non siano troppo lunghi. Siccome si parla di unità immobiliare, immagino che si tratti di riadattare una struttura preesistente».

La zona insiste su un’ area problematica…

«Infatti! Per questo vogliamo sollecitare tempi rapi- Milioni I fondi stanziati da Miure Regione per il progetto di per la messa in sicurezza della zona. Gli studenti devono sentirsi protetti. L’ aspetto logistico non va sottovalutato. Nella zona c’è ancora un insediamento abusivo di nomadi e nell’ ex cinodromo c’è un centro sociale».

Il programma approvato in aula consiliare con 33 voti a favore e 1 astenuto è stato sottoscritto dall’ Università Roma Tre, dalla Regione Lazio e dalla Provincia e Roma Capitale. Le residenze ospiteranno gli studenti vincitori di borse Adisu (come quelli che risiedono a Valleranello). Il ministero ha già stanziato i fondi, rispettivamente 10milioni dal Miure 12milioni dalla Regione Lazio. Le preoccupazioni degli studenti di Azione Universitaria sono raccolte dal delegato del Sindaco per i rapporti con le Università Marco Siclari il quale sottolinea che con il progetto «non solo sarà possibile realizzare le residenze per i vincitori delle borse di studio ma anche procedere speditamente nella profonda riqualificazione e recupero di un versante della città, quella di vicolo Savini, in zona Ostiense, che per troppo tempo ha versato in uno stato di profondo degrado e abbandono, divenendo anche sfondo di occupazioni abusive».

Leave a Reply